Programmitv.info

Arriva Hunted, dove i concorrenti sono la preda

Al giorno d’oggi, con tutta la tecnologia tracciante che ci controlla, è davvero possibile sparire? Sfuggire alla polizia o a qualcuno troppo insistente, se possediamo un cellulare e ci colleghiamo alla rete? Hunted, reality inglese di Channel 4, si pone questa domanda.

hunted-channel-4

Dal 10 settembre su Channel 4, infatti, va in onda “Hunted”, il gioco in cui la mission dei concorrenti è evitare la sorveglianza. Le rivelazioni di Edward Snowden sull’attività di spionaggio dell’agenzia di sorveglianza inglese, hanno fatto luce su telecamere-spia e cittadini sotto controllo. Il premier David Cameron però non fa marcia indietro. E’ allora possibile o no sfuggire alla sorveglianza?

Il reality racconta la storia di 14 fuggitivi che devono scappare per 28 giorni da un gruppo di investigatori altamente qualificati: “Hunted segue gente comune che tenta il compito quasi impossibile di scomparire nel vasto mondo digitale di oggi, mentre degli investigatori professionisti cercano di restringere l’area di ricerca, fondendo tecniche di monitoraggio moderne con tattiche tradizionali: il team si impegna ad individuare modelli di comportamento, indizi su potenziali nascondigli e/o collaboratori facendo ricerche nella casa del loro bersaglio, studiando la cronologia di internet e i tabulati del cellulare”.

Circa trenta investigatori (ex spie, analisti di intelligenze, agenti segreti, esperti di sicurezza informatica, profiler, persino un ex analista della CIA) sono guidati da Brett Lovegrove, ex capo della lotta al terrorismo della città di Londra. Avrà carta bianca per le sue indagini, e potrà persino utilizzare tecnologie normalmente accessibili solo ad una parte delle autorità (come il monitoraggio CCTV, il software per il riconoscimento delle targhe, quello per il tracciamento dell’uso del bancomat o della carta di credito).

Dom Bird, capo dei format Channel 4, descrisse così il programma: “Sono affascinato dall’idea di vedere se è davvero possibile scomparire in un mondo che ci tiene in costante osservazione. Si tratta di un esperimento sociale audace e ambizioso, estremamente eccitante per Channel 4″. Un esperimento davvero interessante, scelto dal canale che ha mandato in onda Black Mirror, telefilm incentrato proprio sul “lato oscuro” della tecnologia.

[seo-search-tags]