Programmitv.info

Carlo Cracco cucina un piccione in diretta

Mala tempora per lo chef più conosciuto d’Italia, Carlo Cracco. A quanto pare Cracco avrebbe cucinato un piccione in diretta TV, durante il programma Masterchef, ma gli animalisti sono insorti. Il protagonista di Masterchef è stato infatti denunciato dagli animalisti dell’Aidaa perché nella puntata del 14 gennaio del popolare talent show di Sky è stato cucinato un piccione, un esemplare di una “razza protetta”.

SKY presentata la 4/a edizione di "Master Chef"

«Nessuno discute che Carlo Cracco sia un grande chef – ha affermato il presidente di Aidaa Lorenzo Croce – ma il fatto che vada in tv a presentare un piatto a base di carne di piccione, che è un animale protetto dalla legge nazionale ed europea, rappresenta un reato penalmente rilevante, che non potevamo far finta di non vedere. Per questo motivo proprio oggi ho firmato e inviato la denuncia contro il signor Carlo Cracco alla procura di Milano per violazione della legge nazione di tutela della fauna selvatica e della direttiva europea 147/2009».

Insomma, Cracco passerà guai seri? La denuncia riguarda anche l’«istigazione a delinquere, avendo lo stesso con la diffusione di tale filmato criminoso istigato altri cittadini a compiere tali crimini in violazione delle normative europee e nazionali a tutela della fauna selvatica». In realtà va precisato che il piccione cucinato da Cracco a Masterchef non è protetto da nessuna normativa europea, poiché non si trattava di un piccione selvatico, tutelato dalla legge, ma di un volatile di allevamento, fatto nascere proprio allo scopo di venire poi cucinato.

Ma gli animalisti ribattono: «Essere nati in un allevamento o in natura fa la differenza. Almeno per la legge che protegge i piccioni, di campagna come di città. Ma non evita a quelli fatti nascere apposta per essere uccisi, negli allevamenti, di finire in casseruola – ha affermato il presidente della Lav Gianluca Felicetti – Non si poteva pensare che gli autori di una trasmissione televisiva di successo sarebbero cascati su un errore formale del genere». Chi la spunterà?

[seo-search-tags]